EnviNET

Attraverso questo strumento vogliamo dare un contributo alla tutela dell'ambiente ed alla affermazione del modello di sviluppo sostenibile.

Attività Recenti

pareto sebastiano fabio ha commentato un post del blog di CARE IL PROGETTO CAMBIA LA TERRA
"salve, sto portando avanti in regione la  ELVISEM …"
giovedì
pareto sebastiano fabio ha condiviso il post del blog di Laboratorio Ambiente su Facebook
giovedì
A pareto sebastiano fabio piace il post del blog Alcune cose da sapere prima di mangiare il pesce..... di Laboratorio Ambiente
giovedì
A pareto sebastiano fabio piace il post del blog Alcune cose da sapere prima di mangiare il pesce..... di Laboratorio Ambiente
giovedì
Mistral Pubblicità ha pubblicato un evento
Anteprima

Nona tappa per il tour cameo Ciobar alle ore Galleria Auchan del centro commerciale Rescaldona

18 Novembre 2017 a 19 Novembre 2017
Un dolce weekend a Rescaldina con cameo CiobarLa nona tappa del tour di degustazioni della nuova…Ulteriori informazioni
giovedì
CARE ha pubblicato dei video
mercoledì
Post del blog da CARE

IL PROGETTO CAMBIA LA TERRA

NO AI PESTICIDI SÍ AL BIOLOGICO Un progetto culturale, promosso dal mondo del biologico e sostenuto…Ulteriori informazioni
mercoledì
CARE ha aggiunto una discussione al gruppo Ambiente e bambini
mercoledì

Previsioni per Domani

Badge

Caricamento in corso...
 

Post sul blog

IL PROGETTO CAMBIA LA TERRA

Post aggiunto da CARE il 15 Novembre 2017 alle 20:00 1 Commento



NO AI PESTICIDI

SÍ AL BIOLOGICO

Un progetto culturale, promosso dal mondo del biologico e sostenuto dall’associazionismo e dalla ricerca, per far crescere la consapevolezza sui danni dell’agricoltura chimica alla salute, all’ambiente, alla coesione sociale, all’economia stessa.

Cambia la Terra è una campagna di informazione e di sensibilizzazione che viene promossa – apertamente – da chi non fa uso di pesticidi e fertilizzanti di sintesi sui campi, da chi produce e vende prodotti puliti e vede un altro futuro per il Paese. L’obiettivo è dare a tutti i cittadini uno strumento in più per capire quello che mangiano e come funziona il sistema dell’agricoltura industriale. Il nostro primo obiettivo, insomma, è quello di scuotere le convinzioni e le abitudini mutuate da tanti anni di consumo passivo. Perché crediamo profondamente che nessuno di noi sia prima di tutto un consumatore: ci vediamo come cittadini, con i diritti e le fatiche che questo comporta, anche nel fare le scelte sull’alimentazione e sugli stili di vita, una di quelle che ha il maggior impatto sul nostro presente e sul nostro futuro.

Cambia la Terra produce informazione, informazione che fa una scelta di campo, ma che sceglie la strada della correttezza e dell’apertura: notizie, inchieste, approfondimenti. Un canale di contatto e di confronto sempre aperto con chi vuole…

Continua

Alcune cose da sapere prima di mangiare il pesce.....

Post aggiunto da Laboratorio Ambiente il 15 Novembre 2017 alle 10:01 0 Commenti

Per sapere come il mercurio può entrare nel nostro corpo, leggi il rapporto: "Tackling mercury pollution in the EU and worldwide". Si può scaricare qui: 

http://ec.europa.eu/environment/integration/research/newsalert/pdf/tackling_mercury_pollution_EU_and_worldwide_IR15_en.pdf

L' impegno dell'assessore all' ambiente di Bastia Umbra Francesco Fratellini:un modello da diffondere

Post aggiunto da CARE il 8 Novembre 2017 alle 13:00 0 Commenti

Abbandono rifiuti la fototrappole fanno altre due vittime a Bastia Umbra



TOLLERANZA ZERO CONTRO QUESTI COMPORTAMENTI, DICE ASSESSORE FRANCESCO FRATELLINI

Abbandono rifiuti, foto trappole fanno altre due vittime a Bastia Umbra  BASTIA UMBRA –Continuano i controlli per smascherare i responsabili dell’abbandono dei rifiuti urbani lungo le strade. Due altri casi sono stati scoperti in questi giorni.

Un cittadino residente nel Comune di Assisi (a Santa Maria degli Angeli) ha abbandonato due sacchi di rifiuti nella zona industriale di Bastia Umbra. E’ stato individuato e sanzionato, come è avvenuto nel recente passato. Un altro cittadino del Comune di Assisi è stato sanzionato per aver conferito i rifiuti fuori del territorio comunale di appartenenza, precisamente presso i cassonetti del Centro commerciale Giontella a Bastia Umbra.

Un secondo verbale è stato elevato con le Foto Trappole che hanno ripreso in diverse occasioni un cittadino di Bastia Umbra, mentre lasciava i propri rifiuti di fianco il cancello dell’Isola ecologica.…

Continua

In Olanda è nata la prima pista ciclabile al mondo costruita con la carta igienica riciclata

Post aggiunto da CARE il 7 Novembre 2017 alle 16:12 0 Commenti

GETTY IMAGES/ISTOCKPHOTO

La pista che collega Leewarden a Stiens è stata costruita con una miscela di asfalto e cellulosa carta igienica recuperata dalle fogne

 

Chi l'ha provata assicura di non aver notato alcuna differenza con gli altri circuiti dedicati ai ciclisti. Qualcosa di diverso, però, c'è. E si trova nell'asfalto. In Olanda è stata costruita la prima pista ciclabile al mondo con la carta igienica riciclata. Il manto stradale su cui pedalano i ciclisti che si spostano da Leeuwarden a Stiens è stato, infatti, creato con una miscela composta da un tipo d'asfalto, chiamato Ogfc, e la cellulosa estratta dalla carta igienica recuperata nelle fogne. Un materiale che potrebbe lasciare perplesso qualcuno, forse, ma che sicuramente fa bene all'ambiente.



Continua

Pesticidi nell’ambiente, Bologna 2 novembre

Post aggiunto da CARE il 30 Ottobre 2017 alle 17:30 0 Commenti


L’attenzione dell’opinione pubblica sull’uso dei pesticidi e sui loro residui oggi è massima e sta guidando anche le scelte dei cittadini. Le indagini su scala regionale e i Dossier ISPRA mostrano uno presenza di
fitofarmaci ubiquitaria nelle acque, e la presenza di mix con numeri elevati di sostanze. Mancano tuttavia sistemi di indagine omogenei su scala nazionale. Rimane preoccupantemente aperta la problematica del Glifosato: l’erbicida più utilizzato per il quale sussistono evidenze tali da richiederne la sospensione in virtù del principio di precauzione.
Organizzeremo una mattinata di confronto sui dati, sui sistemi di analisi e monitoraggio, sulle pratiche agricole ed i loro effetti.

Interverranno tra gli altri rappresentanti di ISPRA, ARPA Toscana,Regione Emilia Romagna,Università di Bologna, Istituto Ramazzini e operatori del settore agroalimentare.

Durante la mattinata verrà presentato la seconda edizione del nostro Dossier “Pesticidi in Emilia Romagna”.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione online a questo link

Scarica il programma QUI


La crisi del permafrost mette paura

Post aggiunto da CARE il 20 Ottobre 2017 alle 9:05 0 Commenti

Nell’estremo nord, la terra congelata da millenni si scioglie. E i climatologi temono che si liberi in atmosfera una grandissima quantità di gas serra

Questa storia comincia 10mila anni fa. Al termine dell’ultima era glaciale, la morsa di ghiaccio che attanaglia l’emisfero settentrionale si allenta, lasciando però congelato l’estremo nord del mondo. La terra, in quell’anello di 19 milioni di chilometri quadrati che circonda il Circolo Polare nei territori Russia, Canada e Stati Uniti, rimane immobilizzata per millenni. Non a caso viene chiamata permafrost: è terra permanentemente ghiacciata. 

 

La brutta, anzi bruttissima, notizia è che – complici le attività umane che stanno aumentando la temperatura media del pianeta, ma con punte massime nel Grande Nord – il permafrost sta dando segni di instabilità. Alcuni scienziati ne prevedono la scomparsa entro la fine del secolo, con effetti a catena a dir poco spiacevoli. Il permafrost sta diventando impermanente. Potremmo presto chiamarlo impermafrost

 

Il principale guaio è che l’impermafrost finirà per rilasciare nell’atmosfera le enormi quantità di gas con effetto-serra intrappolate lì sotto dai tempi dei primi …

Continua

A Whopping 91% of Plastic Isn't Recycled

Post aggiunto da CARE il 19 Ottobre 2017 alle 18:48 0 Commenti

Billions of tons of plastic have been made over the past decades, and much of it is becoming trash and litter, finds the first analysis of the issue.y




Mass production of plastics, which began just six decades ago, has accelerated so rapidly that it has created 8.3 billion metric tons—most of it in disposable products that end up as trash. If that seems like an incomprehensible quantity, it is. Even the scientists who set out to conduct the world’s first tally of how much plastic has been produced, discarded, burned or put in landfills, were horrified by the sheer size of the numbers.

“We all knew there was a rapid and extreme increase in plastic…

Continua

Famosi in bicicletta

Post aggiunto da CARE il 15 Ottobre 2017 alle 15:38 0 Commenti



Steven Rea è un critico cinematografico del Philadelphia Inquirer e nel 2010 ha creato un blog, Ridesabike, che raccoglie foto d’archivio di celebri personaggi del cinema in sella alle loro biciclette. Rea ha unito le sue due passioni più grandi, il cinema e la bici, e ricerca e raccoglie le foto dei divi di Hollywood in bici nei moltissimi negozi di memorabilia cinematografici di New York, in quelli di antiquariato, sulle bancarelle di Brooklyn e Los Angeles.

La bicicletta è il mezzo di trasporto più “democratico” e universale: il valore del modello conta poco, a tutti richiede fatica e quasi tutti ci sanno andare. E così possiamo vedere, tra gli altri, Paul Newman in bici a pancia in giù nella famosa scena di Butch Cassidy, Audrey Hepburn col consueto stile, Laetitia Casta su una bicicletta con le rotelle, John Voight in bici a Piazza Navona a Roma e Jacques…

Continua

YouTube

Chat

Conversazioni attive

Scollegato

    Scollegato

    Non sei collegato alla chat. Connettiti per unirti alla chat.

    Sospeso dalla chat

    Iscriviti per conversare su EnviNET.

    Registrati

    Fotografie

    • Aggiungi fotografie
    • Visualizza tutti
     
     
     

    Translator

    Video

    • Aggiungi video
    • Visualizza tutti

    © 2017   Creato da Maker.   Tecnologia

    Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

    /* disattivato a seguito entrata in vigore cookies law */