EnviNET

Attraverso questo strumento vogliamo dare un contributo alla tutela dell'ambiente ed alla affermazione del modello di sviluppo sostenibile.

Classifica contenuti 

Previsioni per Domani

Badge

Caricamento in corso...
 

Forum

Ad Amsterdam il primo supermercato del mondo senza plastica...da noi sarà possibile? Che tempi prevedete?

Iniziata da CARE in Dibattiti ambientali. Ultima risposta di Laboratorio Ambiente 27 Mag. 1 Risposta

Apre ad Amsterdam all’interno della catena Ekoplaza il primo reparto al mondo senza plastica, tutti i prodotti sono realizzati in vetro, metallo o materiale compostabile. Un totale di 680 articoli plastic…Continua

Post sul blog

E' assolutamente ora di riflettere...

Post aggiunto da Laboratorio Ambiente il 18 Luglio 2019 alle 13:21 0 Commenti

Ondate di calore, fino cinque volte più frequenti in Europa

L'opinione di alcuni scienziati:

https://www.rivistamicron.it/temi/ondate-di-calore-fino-cinque-volte-piu-frequenti-in-europa/

A proposito di crisi climatica

Post aggiunto da Laboratorio Ambiente il 5 Luglio 2019 alle 13:40 0 Commenti

Non riusciamo ancora a capire, o forse ad accettare, ciò che sta accadendo, e questo comporta ritardi nello sviluppo di adeguate strategie per l'adattamento al cambiamento climatico. I dettagli in questo articolo:

https://www.rivistamicron.it/temi/improvvisa-realta/

La carta di canapa può salvare il mondo dalla deforestazione

Post aggiunto da CARE il 13 Giugno 2019 alle 16:30 0 Commenti

Un breve riassunto della storia della produzione della carta rivela il ruolo importante della canapa nello sviluppo dell’industria. Vengono discussi gli aspetti tecnici della produzione classica della polpa e della carta di canapa, e la situazione attuale della polpa e della carta di canapa. Viene mostrato come per le nuove applicazioni della canapa come fonte di fibra per la carta sia richiesta una nuova tecnologia. 

Storia della produzione di carta di canapa

L’uso della fibra di canapa per la polpa e la carta (cannabis sativa) risale a più di 2000 anni fa. La più antica testimonianza di pezzo di carta del mondo venne scoperto dagli archeologi nel 1975 in una tomba presso Sian, nella provincia di Shensi in Cina (Temple 1986). Consiste in un frammento di 10 cm quadrati e può essere datato con precisione tra gli anni 140 e 87 A.C. Questa carta ed altri sopravvissuti del secolo successivo sono spessi, grezzi e irregolari nella tessitura. Sono tutti fatti con fibre di canapa frantumati e disintegrati.

Gli storici della carta sono d’accordo sul fatto che i papiri Egiziani non dovrebbero essere considerati carta in senso stretto, in quanto le strisce di fibra sono tessute e non distese bagnate (Hunter 1957). La conoscenza dell’arte di fare la carta venne trasmessa dai Cinesi agli Arabi e ai Paesi Nord-Africani e da qui in Europa. La…

Continua

L'Europa dice addio agli oggetti di plastica monouso.... e il Pianeta sorride

Post aggiunto da Laboratorio Ambiente il 21 Maggio 2019 alle 14:08 0 Commenti

Questa potrà essere una giornata storica per il Pianeta Terra: il Consiglio dell'UE ha adottato oggi le misure ambiziose proposte dalla Commissione per affrontare il problema dei rifiuti marini provenienti dai 10 prodotti di plastica monouso rinvenuti più spesso sulle spiagge europee:

http://europa.eu/rapid/press-release_IP-19-2631_it.htm

Ritorno alla Natura

Post aggiunto da Antonio Boggia il 9 Maggio 2019 alle 12:00 0 Commenti

Il fascino e la forza del messaggio di Henry Thoreau, un punto di riferimento imprescindibile per la letteratura americana e una figura il cui spirito alita ancora su molti ambientalisti.

https://www.rivistamicron.it/temi/ritorno-alla-natura/

I negazionisti dell'aria inquinata

Post aggiunto da Laboratorio Ambiente il 8 Maggio 2019 alle 13:26 0 Commenti

Smettiamola di negare il rischio associato all’inquinamento dell’aria». Il titolo dell’editoriale di ‘Nature’ pubblicato lo scorso 25 aprile non poteva essere più netto. L’inquinamento dell’aria uccide: lo attesta una serie ormai lunghissima di studi scientifici e lo conferma l’OMS. Eppure cresce il numero di quanti lo negano. Per motivi sospetti.

Un articolo importante sulla rivista Micron: https://www.rivistamicron.it/temi/i-negazionisti-dellaria-inquinata/

YouTube

Chat

Conversazioni attive

Scollegato

    Scollegato

    Non sei collegato alla chat. Connettiti per unirti alla chat.

    Sospeso dalla chat

    Iscriviti per conversare su EnviNET.

    Registrati

    Fotografie

    • Aggiungi fotografie
    • Visualizza tutti
     
     
     

    Translator

    Video

    • Aggiungi video
    • Visualizza tutti

    Ambiente Bio

    Caricamento in corso... Caricamento feed

    greenreport.it

    Caricamento in corso... Caricamento feed

    lexambiente.it

    Caricamento in corso... Caricamento feed

    © 2019   Creato da Maker.   Tecnologia

    Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

    /* disattivato a seguito entrata in vigore cookies law */